Loading...

Il cielo delle gemme

Home / News / Il cielo delle gemme

Il cielo delle gemme

Esistono alcune gemme che hanno la straordinaria capacità di intrappolare delle “stelle” nel loro reticolo cristallino: si tratta di una peculiarità che dà lustro e pregio a tutti quei gioielli che montano tali pietre.

Questo fenomeno ottico prende il nome di asterismo e si osserva in prevalenza nei rubini e negli zaffiri, ma si può riscontrare talvolta in spinelli, in alcuni tipi di granati e nel quarzo rosa.

Aghi di rutilo orientati secondo il reticolo cristallino in un rubino dello Sri Lanka. Se le condizioni di orientamento e di interazione con la luce lo permettono ad occhio nudo sulla superficie della gemma si formerà una stella.
Crediti foto: www.ruby-sapphire.com

Le “stelle” sono visibili ai nostri occhi grazie alla presenza di alcuni minuti aghi di rutilo, un minerale che è possibile rintracciare nella gemma, e che, se orientato in modo opportuno, fa si che la luce lo attraversi e torni ai nostri occhi producendo questo spettacolare pattern che ricorda la forma di una stella a quattro, sei e – quando siamo particolarmente fortunati – dodici punte.

Solo la sapienza dell’intagliatore però permette alla gemma di far risplendere tutto il suo potenziale: unicamente i tagli cabochon infatti ne permettono l’osservazione, sempre per un discorso di riflessione e interazione della luce tra il rutilo e il nostro occhio.

Non è quindi detto che per rimanere stupiti e a bocca aperta sia necessario alzare gli occhi al cielo: a volte la natura è così generosa da regalarci la possibilità di indossare al collo, al polso o al dito un piccolo pezzetto di cielo.

45 Oval Star Sapphires 182.46 ct, 16 Assorted Shape Star Rubies 17.55 ct, 36 Marquise Diamonds 7.85 ct, 46 Round Diamonds 4.49 ct.
Crediti foto: www.oscarheyman.com

14 Oval Star Sapphires 82.61 ct, 29 Oval Pink Sapphires 16.53 ct, 25 Round Diamonds 4.99 ct.
Crediti foto: www.oscarheyman.com

Articolo a cura di Giulia Lombardo