Loading...

Smeraldo

Home / News / Smeraldo

Il “giardino segreto” dello smeraldo

Lo smeraldo è, insieme al rubino e allo zaffiro, un evergreen – in tutti i sensi – della gioielleria. Particolarmente apprezzato per il suo colore verde vibrante, nasconde generalmente agli occhi di osservatori poco attenti minute caratteristiche di purezza che lo rendono unico nel suo genere.

Ad una più approfondita analisi, con il supporto di una lente gemmologica o di un microscopio, è possibile individuare all’interno della gemma infinite strutture che tutte insieme prendono il poetico nome di “effetto giardino”.

Queste inclusioni, diagnostiche per lo smeraldo, sono generalmente composte da piccoli tubi di crescita ad orientazione parallela tra loro e “veli” costituiti da minuscole goccioline di liquidi intrappolati nella gemma durante la sua crescita.

Un’altra importantissima tipologia di inclusione caratteristica dello smeraldo viene denominata bifase e/o trifase, cavità di dimensioni più o meno considerevoli che al suo interno può contenere gas, fluidi vari e talvolta anche particelle solide, riconoscibili immediatamente per la loro inconfondibile forma a cubo.

Al centro e a lato, numerose trifasi contenenti bolle gassose (di forma più o meno tondeggiante) e cristalli di halite (o più comunemente detto sale) cubici.
Crediti foto: Nathan Renfro / www.conceptjewelry.ca

Nell’immagine visibile “l’effetto giardino”, in questo caso di uno smeraldo russo.
Crediti foto: www.lotusgemology.com

Queste caratteristiche di purezza sono molto utili ai gemmologi per l’individuazione del luogo di formazione dello smeraldo, il quale influisce inevitabilmente anche sul suo valore economico. Tra le località di estrazione più prestigiose abbiamo Muzo (Colombia) seguita da Chivor; anche gli smeraldi brasiliani riscontrano un successo non indifferente, in particolar modo quelli estratti dalle miniere di Bahia e Minas Gerais, due distretti estrattivi riconosciuti in tutto il mondo per la produzione non solo di smeraldi, ma anche per altre tipologie di gemme.

Crediti foto: thefinestmagazine.com

Gli smeraldi sono gemme antichissime, conosciute e commerciate già dagli Egizi oltre 4000 anni fa, apprezzate da regine e principesse del calibro di Cleopatra, catturate dal fascino e dall’inimitabile colore di queste splendide gemme… come possiamo noi darle torto?

Articolo a cura di Giulia Lombardo